• Cristoforetti - Servizi Energia

    Cristoforetti - Servizi Energia

  • servizi riscaldamento

    per Privati, Enti Pubblici o Aziende

  • cristoforetti servizi energia

    Teleriscaldamento

  • cristoforetti servizi energia

    Tecnologia nel rispetto della natura

Legge di Stabilita' 2014, prorogate le scadenze per efficienza energetica..

Pubblicata in G. U. il 29/12/2013 La legge di stabilità 2014 che proroga i termini per l' Ecobonus

 

La legge di stabilità per il  2014, attraverso una modifica degli articoli 14 e 16, D.L. n. 63/2013 dispone una proroga per tutto il 2014 delle aliquote “potenziate” relative alle agevolazioni fiscali per ristrutturazioni edilizie e risparmio energetico, provvedendo inoltre ad una rimodulazione delle stesse per il 2015.  Per  quanto concerne le spese per interventi relativi a parti comuni degli edifici condominiali ovvero che interessino tutte le unità immobiliari del condominio – il provvedimento dispone la proroga della detrazione del 65% sulle spese sostenute sino al 30 giugno 2015, con l’agevolazione che scende al 50% per quelle sostenute dal 1° luglio 2015 al 30 giugno 2016.

 

Pubblichiamo di seguito il testo della legge di stabilità pubblicato in G.U. Art. 139 evidenziato in giallo per le scadenze

 

Scarica file (Legge_stabilita_2014.pdf)

Pubblicata la legge di conversione sull'efficienza energetica in edilizia

Recepita la direttiva sulla prestazione energetica nell'edilizia , il provvedimento reca la proroga delle detrazioni fiscali per gli interventi di riqualificazione energetica e di ristrutturazione degli edifici.

Scarica file (Legge3agosto2013_n_90.pdf)

Dpr 74/2013. Nuove regole in materia di climatizzazione degli edifici

A partire dal 12 luglio entra in vigore la nuova normativa sulla climatizzazione degli ambienti. Mai più sotto i 24 gradi d’estate e sopra i 22 d’inverno. In Gazzetta Ufficiale i regolamenti con le scadenze dei controlli sugli impianti.

 

Sono stati pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale 149/13, due regolamenti (Dpr 74/2013 e 75/2013) il primo definisce i criteri generali per l'esercizio, conduzione, controllo, manutenzione e ispezione degli impianti termici per la climatizzazione invernale ed estiva degli edifici e per la preparazione dell'acqua calda per usi igienici sanitari; il secondo disciplina i requisiti per gli esperti che sono chiamati alla certificazione energetica degli edifici.

 

Scarica file (DPR-_16_aprile_2013-n.74.pdf)

Riqualificazione energetica, la detrazione fiscale sale al 65%

Nel Decreto anche il recepimento della Direttiva "Edifici a energia quasi zero" con i nuovi requisiti di prestazione energetica degli edifici

 

La detrazione fiscale per la riqualificazione energetica degli edifici sale dal 55% al 65% e varrà dal 6 giugno 2013 (data di entrata in vigore del DL 63/2013, fino alla fine del 2013 per i privati, e fino a giugno 2014 per interventi sulle parti comuni. 

La detrazione del 50% per le ristrutturazioni è prorogata fino a fine 2013 ed è estesa ai mobili e agli interventi antisismici. Sono esclusi gli impianti di riscaldamento e gli scaldacqua a pompa di calore e gli impianti geotermici, già agevolati dal Conto Termico. Restano confermate le altre tipologie di interventi, i beneficiari, i tetti massimi degli importi da portare in detrazione, la procedura di accesso al bonus e la ripartizione della detrazione in dieci rate annuali.

 

Scarica file (decreto-legge-4-giugno-2013-n63.pdf)

Conto Termico, da giugno le domande per gli incentivi

Dal 3 giugno al 1° agosto le richieste di iscrizione ai Registri per gli impianti a pompa di calore e a biomassa

 

il Gestore dei Servizi Energetici (GSE) fa sapere che dal 3 giugno 2013  al 1° agosto 2013 sarà possibile presentare le richieste di iscrizione ai Registri del Conto Termico riservati agli interventi di sostituzione di impianti di riscaldamento con impianti a pompa di calore e agli interventi di sostituzione degli impianti di serre e fabbricati rurali con impianti alimentati da biomassa, realizzati dalle Pubbliche Amministrazioni e dai privati.

Gli interventi ammessi sono quelli di cui all’art. 4, comma 2 lettere a) e b) del DM 28 dicembre 2012, cioè:
a) sostituzione di impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti di climatizzazione invernale dotati di pompe di calore, elettriche o a gas, utilizzanti energia aerotermica, geotermica o idrotermica;
b) sostituzione di impianti di climatizzazione invernale o di riscaldamento delle serre esistenti e dei fabbricati rurali esistenti con impianti di climatizzazione invernale dotati di generatore di calore alimentato da biomassa;
 
Le richieste - spiega il GSE nella nota - dovranno essere trasmesse esclusivamente per via telematica, mediante l’applicazione informaticaPortaltermico disponibile sul portale del GSE all’indirizzohttps://applicazioni.gse.it.
 
A seguito delle domande di iscrizione ai Registri, il GSE formerà legraduatorie sulla base dei dati dichiarati dai Soggetti Responsabili nella consapevolezza delle sanzioni penali e amministrative previste dalla normativa vigente.
 
Ricordiamo che il Conto Termico incentiva la produzione di energia termica da fonti rinnovabili e i piccoli interventi di efficienza energetica con uno stanziamento di 900 milioni di euro annui, 700 per privati e imprese e 200 per le amministrazioni pubbliche.

L’incentivo, che non è cumulabile con altri bonus fiscali, copre fino al40% dell’investimento ed è spalmato in un periodo compreso tra i 2 e i 5 anni. I tetti massimi sono differenziati in base al tipo di intervento, alla potenza dell'impianto e alla zona climatica in cui il lavoro è realizzato

Conto termico e certificati bianchi, pubblicati in Gazzetta i decreti

Sono in vigore i provvedimenti sul Conto Energia Termico e sul nuovo regime per i titoli di efficenza energetica

Il 2 gennaio 2013 è stato pubblicato sul supplemento ordinario n.1 della gazzetta ufficiale il decreto interministeriale sul Conto Energia termico recante "Incentivazione della produzione di energia termica da fonti rinnovabili ed efficenza energetica di piccole dimensioni". Il contributo, pari al 40% degli investimenti, sarà erogato con rate annuali costanti per 2 o 5 anni (a secondo del tipo di intervento. Ogni anno vengono messi a disposizione 700 mila euro per i privati e 200 mila euro per le amministrazioni pubbliche.

Scarica file (Decreto_Conto_termico.pdf)

CRISTOFORETTI SERVIZI ENERGIA spa | 221/B, Corso Sempione - 20025 Legnano (MI) - Italia | P.I. 01510980228 | Tel. +39 0461 241440 | Fax. +39 0461 242342 | info@cristoforetti.com | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap Feed RssFeed Rss
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite